Controlli Casagit. Te la dò io la corona…

scacco_ictus_homeLe ultime dal fronte Casagit, grazie al consigliere d’amministrazione Marco Libelli. Partiamo dall’informazione di servizio. E’ stato approvato un adeguamento di alcune tariffe relative a oculistica, alta diagnostica, neurochirurgia e tutori. Inoltre significative modifiche sono state apportate per quanto riguarda le cure odontoiatriche in convenzione diretta, in casi di rifacimento della corona – prima voce di spesa per Casagit – verranno eseguiti sistematicamente nei confronti dei medici controlli sull’appropriatezza delle richieste di autorizzazione; questo perché si stanno moltiplicando i casi di sostituzione di impianti senza una reale motivazione sotto il profilo medico, su cui è opportuno che Casagit vigili per evitare abusi. Partirà anche una campagna di sensibilizzazione sul tema agli associati e ai dentisti convenzionati
Dal 1° aprile verrà completamente modificato l’albero di risposta al centralino Casagit. La prima opzione per i soci sarà dedicata alle autorizzazioni e alle prestazioni in convenzione diretta. L’obiettivo è di canalizzare e orientare gli associati verso le strutture sanitarie più adeguate, perché l’esperienza dimostra come il rapporto diretto con gli associati sia il metodo più efficace.
Non autosufficienza: come ricorderete, è stata recentemente messo a punto un nuovo sistema di attribuzione del contributo. Poiché ci sono state numerose richieste da parte dei soci che, pur avendo il certificato di invalidità rilasciato dall’Inps, non si trovano nelle condizioni indicate dalle nuove regole, per dare una prestazione più precisa possibile si è pensato che fosse necessario integrare la normativa con la richiesta di una certificazione medica che attesti il livello di autonomia nelle attività della vita quotidiana, e ulteriori specifiche per definire al meglio la materia.
Nuovi profili: è stata estesa anche ai profili 2, 3 e 4 la possibilità di sospendere per 12 mesi la contribuzione e quindi le prestazioni, finora prevista soltanto per il solo primo profilo.
Sul versante dell’attività interna Casagit, si sono svolte le prime riunioni delle commissioni su Contratto e Prevenzione e del gruppo di lavoro dedicato alla parità di genere. Intanto continuano gli approfondimenti sull’ipotesi di espansione gestionale; la formula che sembra più opportuna per “aprire all’esterno” Casagit è quella di una Srl con governance snella (un amministratore unico) e capitale ridotto, che sarà dedicata esclusivamente ad attività esterne al mondo giornalistico (come la partecipazione a gare o l’offerta di servizi ad altre categorie).
Infine ictus e anagrafe degli iscritti.
Scacco all’Ictus: stanno per arrivare gli sms di convocazione per la campagna di prevenzione
Nei prossimi giorni gli associati che hanno partecipando alla campagna “Scacco all’Ictus”, compilando il questionario online nel mese di febbraio, riceveranno il messaggio SMS di convocazione sul cellulare indicato al momento della prenotazione. Il grande afflusso di richieste ha rappresentato un bell’impegno per la nostra macchina organizzativa e l’adesione di circa 2.500 associati è un ottimo risultato che conferma l’interesse dei nostri iscritti sui temi della prevenzione. Gli associati che hanno aderito all’iniziativa potranno partecipare allo screening gratuito sul rischio Ictus a cura di Alice Italia Onlus e dei medici cardiologi della Sicve presentandosi nelle 31 strutture dedicate, distribuite in 23 città. Un impegno comune: permettere a tutti di effettuare lo screening senza fare lunghe attese. Per raggiungere questo obiettivo abbiamo bisogno della vostra collaborazione e del rispetto della fascia oraria indicata nel messaggio.
Bonifica dati anagrafici del nucleo familiare
Nei prossimi giorni i titolari di posizione Casagit potrebbero essere contattati telefonicamente dai nostri operatori per avere conferma dei dati anagrafici in nostro possesso, relativi a tutto il nucleo familiare. L’utenza che chiamerà avrà i numeri in chiaro del nostro centralino 0654883…. e quindi facilmente riconducibile alla Casagit. In caso di segreterie telefoniche lasceremo un contatto per essere richiamati. Questa bonifica dei dati anagrafici si rende necessaria per uniformare la nostra banca dati alle nuove e future applicazioni che necessiteranno, per tutti gli assistiti, della presenza del codice fiscale e dei dati anagrafici ad esso correlati.

Questo inserimento è stato pubblicato in Salute, Soldi e Salute. Metti un segnalibro su permalink. Sia i commenti che i trackback sono chiusi.
  • L’editoriale

  • News


    Visualizza tutte le news