Presenza più che dimezzata

Dalle urne sono usciti i diciannove nuovi consiglieri lombardi della Casagit. Otto uomini e ben undici donne; una volta tanto lo squilibrio non ha penalizzato il genere femminile (nelle elezioni precedenti invece gli elettori avevano scelto tredici uomini e sei donne). Altro dato positivo, l’affluenza alle urne, salita dal 15,63% del 2013 all’attuale 22,48%: quasi quattrocento votanti in più, da 1081 a 1457. E Nuova Informazione? Dei suoi cinque candidati, tutti consiglieri uscenti, solo due colleghe sono risultate elette: Barbara Bisazza (371 voti) e Laura Barsottini (351). Purtroppo proprio l’incremento di votanti,

elevando la soglia dell’elezione, ha penalizzato sia Marco Libelli (312 voti), membro del CdA, sia Giuliano Modesti (309) e anche Luciano Scalettari (146). L’analisi del voto, tutt’altro che facile, sta proseguendo, con una vivace discussione, entro il newsgroup della componente. Ma siamo uniti nel fare tesoro delle competenze e delle esperienze di tutti – le colleghe e i colleghi rinnovati o no, ma anche i colleghi utenti della cassa – per contribuire al controllo della Casagit.
Intanto, per avere un quadro completo dei risultati lombardi: http://www.casagit.it/public/resources/CASAGIT/modulistica/elezioni-2017/risultati-finali-2017/lombardia.pdf

Questo inserimento è stato pubblicato in Salute, Senza categoria, Soldi e Salute. Metti un segnalibro su permalink. Sia i commenti che i trackback sono chiusi.
  • L’editoriale

  • News


    Visualizza tutte le news