Journalism, abbiamo un problema

di Francesco Facchini

Il Giornalismo sta morendo. E la cosa riguarda anche te. Riguarda tutti. Riguarda i giornalisti che vivono un momento drammatico e riguarda coloro che vivono altri mondi e ormai, persi come siamo nelle nostre vite atomiche, non si accorgono che il giornalismo in Italia muore. E se muore è un problema per tutti. In queste ore si vota per le elezioni che porteranno al rinnovo dell’Ordine dei Giornalisti Nazionale e Regionale. Dopo 3 anni, diventati 4 a causa Covid, nei quali il giornalismo è precipitato in coma profondo. Io non ho ricette miracolose per salvarlo, ma ho deciso di mettermi a disposizione per cambiarlo. Il tutto mettendo sul tavolo l’esperienza di trasformazione vissuta nella mia vita. Guardando e interpretando il futuro del giornalismo. Faccio parte di una componente che si chiama Rinnoviamo l’Ordine e ti prometto solo lavoro. Per rianimare questa professione prima che esali l’ultimo respiro. Per darle un futuro. Per ribaltare tavoli dove servirà e costruire ponti dove sarà necessario.
Se sei un giornalista, sei in regola con pec e quote dell’Ordine, sappi che puoi votare online. Ti chiedo solo una ventina di minuti di tempo. Per dire la tua, chiunque tu voti. Per poter incidere sul cambiamento necessario di cui la professione giornalistica ha bisogno per non morire e per non far morire uno degli elementi importanti della democrazia moderna. Un lavoro che, in Italia, versa in condizioni disperate. Un lavoro che deve trovare un futuro diverso. Adesso. Perché il futuro del giornalismo riguarda anche la tecnologia che ci circonda. Facciamo già fatica a difenderci dalla post-verità che social e web ci scaraventano addosso tutti i giorni. E siamo solo all’inizio di una rivoluzione tecnologica dei media senza precedenti. Se la vivremo senza i giornalisti (saldi economicamente e difesi nel loro ruolo) al centro di questa rivoluzione, ci travolgerà in un baleno. Capito perché hai un problema? E allora se sei un giornalista, vota! Se non sei un giornalista fai votare un amico giornalista. Starà votando anche per te.

Questo inserimento è stato pubblicato in Diritti e Doveri, Lavoro, Professione, Senza categoria e il tag , , , , , , , . Metti un segnalibro su permalink. Sia i commenti che i trackback sono chiusi.