Di male in peggio, rapporto sulla professione

di Pino Rea
Nel 2014 lavoro autonomo al 64,6% e reddito zero per 4 giornalisti ‘’free lance’’ su 10. Sono i dati più rilevanti segnalati dal Rapporto annuale sulla professione giornalistica a cura di Lsdi, che verrà presentato ufficialmente la mattina del 12 gennaio prossimo nel salone della Fnsi, a Roma. ‘’Il processo di progressiva contrazione del lavoro dipendente e la parallela crescita del peso del lavoro autonomo – osserva fra l’ altro il Rapporto, giunto alla sesta edizione – continuano ad essere i tratti salienti dell’ evoluzione della professione in Italia, come mostrano i dati dell’ Inpgi e degli altri istituti di categoria relativi al 2014’’. ‘’Un altro anno di profondo malessere

– prosegue lo studio -, che ha visto acutizzarsi la crisi della professione e dei suoi organismi e indebolirsi ulteriormente il ruolo di polarizzazione dei media tradizionali nel campo del lavoro subordinato’’. All’ incontro di martedì mattina, dalle ore 11, interverranno fra gli altri Beppe Giulietti e Raffaele Lorusso, presidente e segretario generale della Federazione della stampa, e i presidenti di Inpgi, Ordine e Casagit, Andrea Camporese, Enzo Iacopino e Daniele Cerrato.

Questo inserimento è stato pubblicato in Autonomo, Professione, Senza categoria. Metti un segnalibro su permalink. Sia i commenti che i trackback sono chiusi.
  • L’editoriale

  • News


    Visualizza tutte le news