Fatti alternativi, pensioni alternative? Lo strano mondo del Presidente Emerito…

truth

Fake news, alternative facts, post-truth. Queste parole di oltreoceano che stanno animando un ampio dibattito politico e culturale sono in realtà da anni attuali nel nostro piccolo mondo, quello dei giornalisti italiani.  Un esempio: “chi guadagna meno di 5000 euro all’anno non deve versare i contributi all’Inpgi 2”. Non era vero. Era una esenzione prevista per altri. Chi ci ha creduto ha ricevuto ingiunzioni di pagamento, con gli interessi. E le sanzioni.  E poi? Si sono sentiti truffati da chi lo aveva detto, scritto, li aveva convinti di essere esenti da contribuzione? Niente affatto, invece di incazzarsi con chi li aveva ingannati con una notizia falsa, un fatto alternativo, si sono incazzati con l’inpgi.

Leggi tutto »

Pubblicato in Previdenza, Senza categoria | Etichette: , , , , , | Commenti chiusi

Giornalismo in caduta libera

tastieraUn anno di giornalismo, da mettersi le mani tra i capelli. L’analisi di Pino Rea per Lsdi è sul 2015, ma vale anche per l’oggi. Precariato in salita, redditi in discesa, invecchiamento della platea dipendente, continua ascesa dei trattamenti pensionistici, continua discesa della sindacalizzazione… In controtendenza una manciata di praticanti in più nell’anno in esame, ma una trentina non fanno primavera. Sul blog di “Libertà di stampa Diritto all’informazione” (così l’acronimo) fondato da Pino Rea e Raffaele Fiengo Leggi tutto »

Pubblicato in Professione, Senza categoria, Società | Commenti chiusi

Presto al voto il nuovo statuto della Lombarda

È disponibile all’indirizzo  www.alg.it/alg1/?page_id=8277 il testo del nuovo statuto della Lombarda. La proposta di riforma verrà portata all’assemblea dei soci il prossimo 27 febbraio. Poi verrà sottoposta a referendum con voto elettronico dal 15 al 31 marzo. Per approvarla serve il voto favorevole del venti per cento degli iscritti, pari a un migliaio di sì. È una riforma importante, che rende lo statuto più leggibile, più aderente allo Statuto federale. Da votare, ecco perché: Leggi tutto »

Pubblicato in Autonomo, Professione, Senza categoria | Commenti chiusi

L’arma del buon giornalismo contro i criminali

scavuzzo e saveriodi Laura Barsottini

Legalità, lotta alla criminalità organizzata, importanza dell’informazione. Oggi alle 10 presso il teatro Grassi di via Rovello, 2 a Milano, si è tenuta una tavola rotonda aperta alle scuole superiori della città dal titolo: “Giancarlo Siani, un eroe contemporaneo”. Moderati da Saverio Paffumi, giornalista freelance e presidente della cooperativa editoriale FreeMedia, si sono incontrati Paolo Siani, medico, presidente della Fondazione Polis (Politiche integrate di sicurezza per le Vittime innocenti della criminalità e i Beni Confiscati) e fratello di Giancarlo, giornalista napoletano ucciso dalla camorra a ventisei anni nel 1985 Leggi tutto »

Pubblicato in Professione, Senza categoria, Società | Commenti chiusi

Corsi e Ordine, chi giudica e con che regole?

di Oreste Pivetta

Da Radio Londra apprendiamo che l’esecutivo del consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti ha bocciato sette corsi di formazione (su quattordici) proposti dall’Ordine lombardo. Noi milanesi del Cts, comitato tecnico scientifico, non ne sappiamo proprio nulla, per quanto il regolamento (approvato dal Ministero e pubblicato nel Bollettino ufficiale) qualche responsabilità ci attribuisca (naturalmente l’abbiamo fatto presente agli altri colleghi di Cts). Ma pazienza. Nessuno è indispensabile. La motivazione addotta dal medesimo esecutivo: sono corsi di valore culturale, privi però di contenuti relativi alla professione. Motivazione che non fa una piega: se la formazione è “professionale” anche i corsi di formazione dovrebbero essere “professionali”. Però è evidente che sulla “definizione”, cioè sulla distinzione “professionale-culturale”, per i giornalisti in particolare, si potrebbero organizzare talk show all’infinito. Un esempio. Leggi tutto »

Pubblicato in Diritti e Doveri, Professione, Senza categoria | Commenti chiusi

Altri tempi, ben altri cronisti. Addio Marco Fini

strage-di-piazza-fontana2di Valentina Strada

Un anno cominciato male. La notte scorsa è morto Marco Fini, 82 anni, fiorentino di nascita, grande cronista di Panorama, autore di inchieste sulla strategia della tensione tra le più documentate tra la fine degli anni ’60 e la metà dei ’70. Marco Fini ha fatto parte di quella straordinaria squadra di colleghi (tra cui Corrado Stajano, Marco Nozza, Camilla Cederna, Ibio Paolucci, Giorgio Bocca e altri di cui ora mi sfugge il nome) impegnati a far luce sulla strage di piazza Fontana innescata da servizi deviati e sulle sue conseguenze per la vita politica del Paese, pagine nerissime (in ogni senso) della nostra storia. Mestiere Leggi tutto »

Pubblicato in Professione, Senza categoria, Società | Commenti chiusi

Chi comanda al cuore. Non solo del Corriere

di Oreste Pivetta

Raffaele Fiengo – in questo caso posso evitare la presentazione dell’autore – ha scritto un libro di grande interesse. Lo si potrebbe persino definire un romanzo di formazione, perché racconta proprio di una vita “in crescendo” da un’età relativamente giovane. Basterebbe, per precisione, aggiungere l’aggettivo “sindacale”, perché in queste pagine corre il lungo percorso di Fiengo al Corriere della sera, a partire dalla fine degli anni sessanta, dalla parte del sindacato, nel comitato di redazione spesso e comunque sempre su quel fronte non sempre comodo e alle prese con le più impegnative battaglie, quelle ideali. Per i soldi si è sempre venuti a patti. Se ci sono di mezzo gli ideali, se ci sono di mezzo la democrazia, l’onestà, l’innocenza di un giornale (quindi di un paese), è difficile spuntarla.

Il titolo: “Il cuore del potere”. Leggi tutto »

Pubblicato in Professione, Senza categoria, Società | Commenti chiusi

Ordine, ancora 6 mesi. Ora la riforma dell’accesso

milleprorogheFra le mille proroghe anche una che ci riguarda. Per sei mesi. Gli attuali organismi dell’Ordine nazionale dei giornalisti e degli Ordini regionali hanno ottenuto un’ulteriore dilazione, per cui resteranno in carica sino al 30 giugno 2017, in base all’art. 2, secondo comma, del decreto Milleproroghe disposto e approvato dal Consiglio dei ministri. In questo lasso di tempo il governo dovrà approntare i  decreti attuativi della legge di riforma dell’editoria, Leggi tutto »

Pubblicato in Diritti e Doveri, Professione, Senza categoria | Commenti chiusi

Femminicidio, per una cronaca corretta

Scriverne, ma scrivere “bene”, con rispetto e completezza. Per non aggiungere violenza alla violenza già perpetrata. Il Consiglio nazionale dell’Ordine oggi ha recepito il decalogo su maltrattamenti e femminicidi stilato dalla Ifj sulla base del documento 8 marzo 1993 dell’Onu. Primo passo d’un lungo cammino che porterà la categoria a conoscerlo ed applicarlo, in redazione, nelle scuole di giornalismo, nei corsi d’aggiornamento professionale. Leggi tutto »

Pubblicato in Pari Opportunità, Professione, Società | Commenti chiusi

Quelli che tagliano il ramo su cui sono seduti

di Guido Besana

Continuano le polemiche sull’Inpgi e sulla riforma. Poi si sgonfiano, ma ormai i pozzi sono avvelenati. Nei giorni scorsi i fatti hanno smentito la tesi secondo cui non sarebbe stata pagata la rata in arrivo della indennità “ex fissa”. Poi i fatti hanno smentito chi sosteneva che l’Inpgi volesse abrogare la legge Vigorelli e fosse riuscito a impedire il cumulo pensionistico.
In entrambi i casi mentre i vari cannoneggiatori in servizio permanente sparavano alla cieca la dirigenza dell’istituto andava avanti a lavorare, senza rispondere a parole ma lasciando parlare i fatti. Però non si può continuare a tacere: Leggi tutto »

Pubblicato in Previdenza, Professione, Senza categoria | Commenti chiusi
  • L’editoriale

  • News


    Visualizza tutte le news