Cari colleghi, non solo di Mediaset

Buon voto! Online – ancora per un paio d’ore -,  altrimenti sabato e domenica in viale Montesanto. E se serve un “ripasso” eccovelo in una lettera chiara e ben documentata, oltre che civile, cosa purtroppo infrequente in questa campagna elettorale…. L’ho “rubata” a Guido, anzi a Guido Franklin :-), che l’aveva inviata ieri ai suoi colleghi Mediaset… 

Care colleghe, cari colleghi,
Come alcuni tra voi sanno sono candidato a consigliere generale dell’Inpgi. Domani è l’ultimo giorno per il voto telematico, e mi sono deciso a infastidirvi con una mail di sollecitazione perché nelle ultime giornate e ore sono successe alcune cose per me rilevanti, a partire dall’avvio del tavolo di confronto convocato dalla Presidenza del Consiglio per concordare le misure per la messa in sicurezza dei conti dell’Istituto.
Leggi tutto »

Pubblicato in Lavoro, Professione, Senza categoria | Etichette: , , , | Commenti chiusi

Come si vota, segue dibattito…

Sulla nostra lista di discussione c’è stato un civilissimo confronto, in calce al quale sono state rinnovate le indicazioni sulle modalità di voto per il rinnovo dell’Inpgi. La discussione, per gli appassionati del dibbbattito, la si potrà trovare a seguire (ahivoi, non vi facciamo mancare nulla…), anticipando però la spiegazione pratica su come entrare nell’urna elettronica e sulle indicazioni di voto di Nuova Informazione/ Controcorrente.
I CANDIDATI. Inpgi1. Consiglieri: per gli attivi fino a otto preferenze (Macelloni, Besana, Piroli, Dirceo, Affinito, Capone, Cremonesi, Scarinzi), per i pensionati fino a sette preferenze (Cosi, Coppa, Garambois, Boetti, Pesole, Gulletta, Treccagnoli). Occhio, per i sindaci, gli attivi e i pensionati votano gli stessi tre nomi (Castelli, Cutro, Visca). Inpgi2. Anche per la gestione separata sia gli attivi sia i pensionati votano le stesse persone: tre consiglieri ovvero membri del Comitato amministratore (Marciano, Di Mitrio, Chiarini) e un sindaco (De Casa).
LE ISTRUZIONI PRATICHE! Si vota ininterrottamente sul sito, fino alle ore 22 di mercoledì 12 febbraio, oppure di persona ai seggi sabato e domenica 15 e 16 nell’arco delle ore 10-20.
Votare on line è facile e veloce, ci sono riuscita subito persino io…
Tenendo accanto il cell acceso, si va col computer sull’home page di Inpgi.it, si clicca su “contatti veloci” e poi da qui si clicca sulla fascetta gialla “Accedi al sistema/Elezioni Inpgi”; così si è subito indirizzati sulla piattaforma blindata (Eligo Voting). Qui Leggi tutto »

Pubblicato in Diritti e Doveri, Senza categoria | Etichette: , , , | Commenti chiusi

Quanto perde l’Inpgi con i “nuovi” prepensionamenti?

Già da soli i 120 prepensionamenti chiesti dalle aziende editoriali per questo 2020 comporterebbero 5 milioni di mancati tributi all’Inpgi… Perché, diciamolo, le aziende editoriali utilizzano i prepensionamenti – da un decennio, ma ora assai di più “grazie” alle recenti modifiche di legge – in parte per reale bisogno, ma in parte assai maggiore come improprio strumento di gestione. Un opportunismo non facile da contrastare, proprio perché ci sono di mezzo bisogni o interessi di colleghi. Il risultato comunque è un peso che si fa intollerabile per i conti (nota: conti in ordine! come certificato dai ministeri vigilanti) dell’Inpgi ovvero per l’oggi e per il futuro di tutti, attivi e pensionati. Ne parlerà la presidente Macelloni al premier Conte, nel confronto che inizia proprio oggi pomeriggio, 5 febbraio, a Palazzo Chigi, motivandogli quanto già dichiarato nei giorni scorsi: “La legge di Stabilità ha deciso di stanziare nuove risorse per finanziare i prepensionamenti della categoria: una misura che forse darà sollievo alle aziende editoriali, ma di sicuro appesantirà ulteriormente i conti dell’Inpgi”.

A dimostrazione gli uffici Inpgi hanno elaborato una tabella, Leggi tutto »

Pubblicato in Previdenza, Professione, Senza categoria | Etichette: , , | Commenti chiusi

INPGI, come stanno le cose

Intervista alla presidente Marina Macelloni al di là delle demagogie di questa campagna elettorale…

Pubblicato in Previdenza, Senza categoria | Etichette: , , , , , | Commenti chiusi

Caro amico ti scrivo… (e forse t’invito)

Della serie, mettere a disposizione le fonti. Poi il buon giornalismo sa come utilizzarle. Nello scontro elettorale in atto per l’elezione dei colleghi che ci rappresenteranno all’Inpgi in un momento aspro e difficile della sua storia – ricordiamo l’incontro di mercoledì 5 a Palazzo Chigi in difesa della previdenza e del lavoro della categoria – c’è stata anche la vicenda dell'”invito” rivoltoci (anzi rivolto solo ad alcuni fra noi e pure in zona cesarini) dall’alleanza Stigliano-Alberizzi-Abruzzo-Gallizzi. Ad un loro dibattito già organizzato e blindato. Rivolto alla presidente dell’Inpgi nella data che la vede notoriamente impegnata col premier, rivolto al presidente della Lombarda per un incontro già organizzato col segretario della Romana, rivolto ai due consiglieri uscenti Marina Cosi e Claudio Scarinzi. A seguire la lettera di Stigliano e più oltre la sua replica, quindi le risposte di Macelloni e Cosi.
Leggi tutto »

Pubblicato in Previdenza, Senza categoria | Etichette: , , , | Commenti chiusi

Inpgi: trasparenza o autogol?

Il voto per il rinnovo delle cariche Inpgi è anche una buona occasione per informarci sull’istituto il cui destino più di altri ci tocca (nelle tasche). Premessa: sul sito Inpgi nella sezione “trasparenza” sono riportate tutte le informazioni e tutte le delibere sulla attività istituzionale e gran parte di quelle relative agli immobili, ossia valori di conferimento e rendiconti semestrali del fondo. Ma a qualcuno non basta… L’Inpgi è stato accusato davanti al Tar del Lazio di “mancata trasparenza” nell’informare sulla gestione del patrimonio immobiliare e a sua volta l’Inpgi ha reagito ricorrendo al Consiglio di Stato. Infatti, se non viene chiarito l’equivoco all’origine della polemica – fra ciò che è pubblico, ciò che è pubblicabile e ciò che invece deve rimanere almeno pro tempore riservato -, il danno per l’istituto e dunque per gli iscritti potrebbe essere rilevante. Si pensi, esempio non casuale, alla diffusione di dati riservati nel bel mezzo di una trattativa per la vendita d’uno stabile: il candidato acquirente potrebbe a buon diritto fare un passo indietro giudicandola una “violazione dei patti di riservatezza tra parti commerciali”… Leggi tutto »

Pubblicato in Previdenza, Senza categoria | Commenti chiusi

Ordine – “Foglio rosa” deontologico per pubblicisti

Con l’esempio, di immediata comprensione, del “foglio rosa” per la patente, l’Ordine ha annunciato che anche i pubblicisti dovranno  iscriversi ad un apposito registro e seguire il previsto iter formativo. L’iniziativa, mirata soprattutto a creare consapevolezza deontologica, ovviamente non sostituirà, ma solo affiancherà l’attuale iter (formale richiesta d’ammissione al termine di due anni di collaborazioni regolarmente retribuite).

CNOG, DAL PRIMO APRILE SARA’ ISTITUITO IL REGISTRO PER gli ASPIRANTI PUBBLICISTI

 

Pubblicato in Senza categoria | Commenti chiusi

Case Inpgi, polemiche a colpi di mattone

gatto mattone“Le case Inpgi” sono un tema molto agitato in questa campagna elettorale e sul quale spesso la confusione è strumentale. Sono nati comitati, avanzate richieste e proteste, sparate bufale. Quasi dimenticando che gli affitti e le vendite di appartamenti di proprietà Inpgi devono rispondere solo al mandato istituzionale: garantire il pagamento delle prestazioni previdenziali ai propri 60mila iscritti e, a monte, garantire la sostenibilità dei conti.
I fatti. La vendita a terzi è avvenuta a prezzo pieno per gli appartamenti liberi, mentre la vendita degli appartamenti occupati è stata scontata del 25 per cento, sia che l’acquirente fosse l’inquilino sia che fosse un soggetto terzo.
Quando, nel primo semestre 2017, è partita la procedura Leggi tutto »

Pubblicato in Previdenza, Senza categoria | Commenti chiusi

Perchè l’Inpgi non deve andare all’Inps

“Iniziative per la messa in sicurezza dell’Inpgi”, già così è rassicurante il titolo della convocazione di martedì prossimo dal premier Conte… Aggiungiamo però che per i giornalisti la primissima garanzia sta in un’Inpgi che rimanga all’Inpgi e non finisca nel calderone Inps. Quell’Inps definito dagli analisti previdenziali “una trappola per l’economia italiana”.
Una trappola destinata ad aggravarsi, causa l’invecchiamento della popolazione combinato con la bassa natalità. Perché i 300miliardi l’anno spesi oggi dalla previdenza di Stato già si mangiano il 24% di tutto il Pil: e nel 2040 arriveranno – proiezioni “ottimistiche” della Ragioneria generale – a superare il 28% del Pil…
Un’Inpgi all’Inps perderebbe due volte; Leggi tutto »

Pubblicato in Previdenza, Senza categoria | Commenti chiusi

Inpgi/ Il 5 da Conte. Parte il confronto tra Governo e parti sociali. Su messa in sicurezza dell’Istituto e lavoro

Andrea Martella

Andrea Martella

Parte il confronto fra governo e parti sociali sul rilancio del settore. Il sottosegretario all’Editoria, Andrea Martella, ha incontrato i vertici di Fnsi e Fieg. Il tavolo, alla cui convocazione il sottosegretario si era impegnato prima della pausa natalizia, servirà ad analizzare le criticità che colpiscono il settore della carta stampata, dal calo delle vendite alla contrazione della raccolta pubblicitaria, alla situazione del mercato del lavoro, alle misure necessarie per arginare il precariato.

Martella ha ribadito la volontà di mettere a punto in tempi brevi una proposta di legge di riordino del settore, una legge per l’editoria 5.0, che rimetta ordine tra tutte le misure di sostegno diretto e indiretto alla stampa. Fondamentali anche gli incentivi alla lettura del giornale, la disciplina del diritto d’autore, il sostegno alle agenzie di stampa, il riordino del mercato pubblicitario e la tutela e la promozione del lavoro giornalistico. Leggi tutto »

Pubblicato in Senza categoria | Commenti chiusi
  • L’editoriale

  • News


    Visualizza tutte le news