Maxia Zandonai

Maxia Zandonai, nata a Merano. Laureata in Lettere e Filosofia (Discipline della Musica al Dams di Bologna), diplomata in Pianoforte. Comincia come critico musicale al quotidiano Alto Adige, dividendosi tra due tastiere. Diventa così giornalista pubblicista nel 1986. Ma la passione per la scrittura (e il divieto di partecipare ai mondiali dei giornalisti sciatori come pubblicista) la spingono a tentare la strada del professionismo. Unica possibilità di fare le cose seriamente: l’ammissione all’Ifg di Milano. Ci riesce, con l’VIII biennio, e diventata professionista nel 1994. Collabora al Tg3 di Sandro Curzi con Bruno Ambrosi, lavora alla Tribuna di Parma e – come free lance – in Mondadori, a La Notte, King e altre testate.

Viene assunta in Rai a Milano dopo tre anni di causa nel 1997.
Si occupa prevalentemente di cronaca e attualità. Con qualche sconfinamento in cultura, sport e in video come conduttrice del TgR Lombardia.
Come membro del Cdr (eletta per tre mandati) conduce, dentro e fuori l’Azienda, molte battaglie per la libertà e la qualità dell’informazione e contro lo strapotere dei partiti nella Rai.

Dal 2006 al 2010 è membro dell’Esecutivo Usigrai.
Ha fatto parte del Direttivo Alg e del Consiglio nazionale Fnsi.

Conseguentemente, è redattore ordinario.

È sempre stata considerata una persona che “non fa sconti” o – meno benevolmente – una “rompicoglioni”.
Attualmente non riveste alcun incarico sindacale ed è quindi libera, in caso di elezione, di “applicarsi” all’Inpgi.

P.s.: Dopo essere diventata professionista vince 4 Campionati del Mondo dei Giornalisti sciatori…

Questo inserimento è stato pubblicato in I nostri delegati. Metti un segnalibro su permalink. Sia i commenti che i trackback sono chiusi.
  • L’editoriale

  • News


    Visualizza tutte le news