Giornalismo, se i pregiudizi entrano negli algoritmi

di Guido Besana
Qualche anno fa arrivò il software che scriveva le brevi sulle partite dei campionati minori di baseball e altri sport. Con l’introduzione dell’intelligenza artificiale molte cose stanno cambiando e il nostro settore non è immune. Uno dei problemi più rilevanti è insito nelle basi stesse dell’intelligenza artificiale, cioè nel suo sistema di apprendimento dalle attività umane. Due delle storie più raccontate vengono ovviamente dagli Stati Uniti; un sistema di I. A. utilizzato nel sistema giudiziario aveva imparato dalle giurie umane a essere razzista, Leggi tutto »

Pubblicato in Diritti e Doveri, Professione, Senza categoria | Scrivi un commento

Violenze e prove di comunità solidale

di Marina Cosi
Senza aspettare che la cosa degeneri. E’ il criterio di assoluto buonsenso che ha guidato la nascita del Protocollo Zeus fra la Questura di Milano ed il CPM di Paolo Giulini. Il primo in Italia, presentato oggi, non certo il primo in Europa. Il “Centro italiano per la promozione della mediazione” creato dal professor Giulini (criminologo, docente in Università Cattolica) già gestisce sia il Presidio territoriale del Comune di Milano, offrendo trattamenti gratuiti ad autori di violenze e loro parenti, sia il team che nel carcere milanese di Bollate lavora con/su gli autori di reati sessuali. Esperienze confluite nel libro dall’assai significativo titolo “Buttare la chiave?”. Leggi tutto »

Pubblicato in Diritti e Doveri, Pari Opportunità, Senza categoria | Scrivi un commento

Lo sbadiglio di Moro e il suicidio del giornalismo

di Guido Besana
Il 15 marzo 2018 Enrico Mentana, come tanti, si ritrova a parlare del sequestro Moro di cui il giorno dopo si sarebbe ricordato il quarantennale. Trova un modo intelligente di farlo, mostrare due foto inedite scattate proprio il giorno prima del sequestro: nella prima si vedono tre dei cinque uomini della scorta insieme a Moro che scende le scale di una chiesa diretto verso l’auto, dopo la messa. Mentana la presenta dicendo che in questi giorni tutti ricordano Moro, le grandi questioni del compromesso storico e del confronto fra trattativa e fermezza, un po’ meno il rapimento, la prigionia, l’uccisione, ma nessuno ricorda che quel 16 marzo quei cinque uomini persero la vita, in via Fani.
Potrebbe chiuderla lì, invece fa vedere una seconda foto, Leggi tutto »

Pubblicato in Professione, Senza categoria, Società | Commenti chiusi

Cronache delle molestie in redazione

Ovunque. In ufficio, sul set, in negozio, in ospedale, in fabbrica. E anche in redazione. Le molestie, gli abusi sessuali – ed i ricatti che trasformano diritti in elargizioni – non risparmiano alcun luogo di lavoro. E così, dopo il #metoo “Dissenso comune” delle donne italiane dello spettacolo, anche nei media si è aperta un’analoga esplicita denuncia sottoscritta da 450 giornaliste: contro le molestie e contro le disparità di genere a partire da quelle salariali. Tre settimane dopo, il 14 marzo, in Federazione si sono confrontate le une e le altre sotto il titolo di “Cronache del dissenso: media, molestie sessuali e disparità” Leggi tutto »

Pubblicato in Diritti e Doveri, Lavoro, Pari Opportunità, Senza categoria | Commenti chiusi

La deriva dell’informazione su misura

intelligenzartificiale

di Guido Besana

C’è una parte dell’evoluzione dell’informazione di cui si parla molto meno delle fake news e che però rischia di produrre danni molto gravi. Quello che viene chiamato “fake news” ormai non è un solo fenomeno, comprende le bufale, le leggende metropolitane, i pettegolezzi interessati, le bugie vere e proprie, la disinformazione, molti specchietti per le allodole (click) a favore della pubblicità, la profonda ignoranza di quegli utenti del mondo digitale che dovrebbero alimentare gli UGC (user generated contents) e via elencando. Leggi tutto »

Pubblicato in Professione, Senza categoria, Società | Etichette: , , , , | Commenti chiusi

Edizioni Vero, paradigma dell’editoria furbettitalica

marxhegel
di Beppe Ceccato

Non parlo quasi mai delle vertenze che conduco. Sono tante, troppe. Una sorta di pudicizia e rispetto per colleghi che stanno perdendo il lavoro mi impongono un doveroso silenzio, quasi fosse un lutto. Per inciso, ci sono passato anch’io per questa strada (cassa integrazione e quindi licenziamento a seguito di chiusura di giornale). Come mi ha fatto notare con una punta di acida e perversa ironia un famoso editore che metto nella mia personale catalogazione faunistica come “bandito”, uno dei tanti per inciso, proprio per averlo provato sulla mia pelle, posso dire di essere un sindacalista completo. Leggi tutto »

Pubblicato in Lavoro, Senza categoria, Società | Etichette: , , , , | Commenti chiusi

Contratti. Una strategia “entrista” e vincente

Prosegue la stagione dei rinnovi contrattuali nei settori della pubblica amministrazione. Il profilo del ‘giornalista pubblico’ entra anche nell’Ipotesi di contratto collettivo del comparto Sanità sottoscritto oggi da Aran e organizzazioni sindacali di categoria. Il rinnovo riguarda i lavoratori di Aziende sanitarie e ospedaliere del SSN, policlinici universitari, Arpa, istituti zooprofilattici sperimentali e altri istituti di cura. Leggi tutto »

Pubblicato in Contratti, Lavoro, Senza categoria, Società | Commenti chiusi

Cumulo gratis di contributi previdenziali

E bravi ragazze e ragazzi di via Nizza. Che ci danno una buona notizia dal fronte contributivo: la possibilità di cumulare i contributi versati in altre casse professionali e all’Inps da parte dei giornalisti. Godiamocela, attraverso il chiaro comunicato dell’Inpgi, tanto sappiamo bene che fra poche ore partiranno i distinguo, i Non è abbastanza, i Ma nel mio caso… Leggi tutto »

Pubblicato in Previdenza, Senza categoria, Soldi e Salute | Commenti chiusi

Perchè il caso Fanpage non convince

Cosa pensiamo del caso Fanpage? Naturalmente, giornalisticamente parlando, perchè politicamente non penso ci sia da dire molto, salvo ribadire il disgusto etico. Va bene, bisogna rimanere ottimisti, ci saranno – spero – tempi migliori. Ciò detto, il problema, almeno per me, rimane. E’ giornalismo mandare uno – che giornalista non è – a contattare una controparte – oggi pubblica domani magari privata – proponendogli una combine truffaldina (appalti in cambio di tangenti) e poi avuta la risposta pubblicare il tutto? Ricordo che secondo i nostri principi deontologici Leggi tutto »

Pubblicato in Diritti e Doveri, Professione, Senza categoria | Commenti chiusi

Ma quale realtà raccontano i giornali?

Scrive fra l’altro Oreste Pivetta su Arcipelago Milano: “…Non voglio scrivere di immigrazione, ma di una propaganda politica che strumentalizza e di una informazione, fatta da giornali e tv, che non restituisce la complessità di un mondo sempre più complicato. La domanda dovrebbe essere: come gli italiani vengono informati e possono formare una propria conoscenza della realtà, possono costruire e ricostruire la realtà, dar corpo ad una opinione, insomma partecipare consapevoli Leggi tutto »

Pubblicato in Diritti e Doveri, Professione, Senza categoria | Commenti chiusi
  • L’editoriale

  • News


    Visualizza tutte le news