Alla ricerca del ’68 perduto

di Giovanna Tettamanzi
Ieri, domenica 20 maggio, si è tenuta “un’iniziativa evocativa, una bella occasione di festa e riflessione”. Così l’ha definita Natale Carapellese (consigliere Pd Municipio5), che l’ha organizzata in collaborazione con alcune associazioni del territorio. Tema: il ’68. Luogo: Parco delle Cascine Chiesa Rossa (sotto un bellissimo portico che ci ha protetto dal susseguirsi di temporali), un’area della feconda “terra di mezzo” del sud Milano, al limite delle risaie e dei palazzoni del Gratosoglio, lungo il Naviglio Pavese. Un intenso pomeriggio di interventi, letture, musica (con il gruppo Numantini e il loro repertorio di brani del ’68) per rievocare e analizzare il movimento di “quegli anni formidabili” e le sue ricadute sindacali, politiche, sociali, attraverso le testimonianze di alcuni grandi protagonisti dell’epoca. Su un punto in particolare i relatori si sono trovati praticamente d’accordo: Leggi tutto »

Pubblicato in Senza categoria, Società | Scrivi un commento

Obblighi deontologici anche per i social media?

di Guido Besana
Venerdì prossimo, 25 maggio, entrerà in vigore il nuovo regolamento europeo per la protezione dei dati personali. Dal primo gennaio invece è in vigore la nuova legge tedesca contro lo hate speech, che in sostanza richiede alle piattaforme come Facebook di rimuovere rapidamente i contenuti palesemente illegali: dalla pornografia infantile alla violenza alla incitazione all’odio. Nell’articolo del New York Times, che racconta come funziona il centro di cancellazione di Facebook a Berlino, Leggi tutto »

Pubblicato in Diritti e Doveri, Lavoro, Professione, Senza categoria | Scrivi un commento

La Grande Guerra dei giornalisti

C’è chi scrive di cronaca e chi fa la storia. Alcuni riescono in entrambe le cose e fra questi certuni ci lasciano le penne.. Fra i giovani accorsi al fronte in nome della patria (anzi Patria) nel 1915 ci furono anche dei giornalisti, praticanti diremmo oggi. Se ne parla domani al Salone del libro di Torino, in occasione della presentazione d’un ponderoso volume edito da Gaspari (con una erre sola) Editore e Fondazione Murialdi e scritto dal vecchio Franz, Pierluigi Roesler Franz ben noto per la sua puntigliosità nel dibattito di categoria, e dal giovane Enrico Serventi Longhi docente a contratto della Sapienza e figlio. Questi invece i nomi dei colleghi caduti un secolo fa: Battisti, Serra, Gallardi, Niccolai, Umerini, Stuparich e Timeus Fauro. Altri, feriti o usciti indenni, Leggi tutto »

Pubblicato in Diritti e Doveri, Senza categoria, Società | Scrivi un commento

La solidarietà è la migliore scorta per i colleghi minacciati

L’8 maggio dalle 17 “in Provincia”, ossia a Palazzo Isimbardi in corso Monforte, focus sui giornalisti minacciati e aggrediti, organizzato da Ordine, Sindacato e Articolo 21. Presenti tre di loro: Federica Angeli, Paolo Borrometi, Antonella Crippa. Così l’annuncio sul sito federale: http://www.fnsi.it/solidarieta-senza-frontiere-il-9-maggio-a-milano-scorta-mediatica-ai-giornalisti-minacciati. Per condividere il significato non rituale ma profondo dell’iniziativa val la pena leggere il bel pezzettino di presentazione di Danilo De Biasio, Leggi tutto »

Pubblicato in Diritti e Doveri, Lavoro, Professione, Senza categoria, Società | Scrivi un commento

Un altro 25 aprile nella nostra storia

E anche quest’anno festeggeremo il 25 aprile. Sperando non vi siano, come annunciato, provocazioni.
Appuntamento al solito posto – cancelli dei Giardini, all’altezza del Planetario – ma “entro” le 14 perché siamo memori di quanto accaduto l’anno scorso, quando il corteo si mosse mezz’ora prima di quelle “14.30 in punto” programmate dagli organizzatori…. Leggi tutto »

Pubblicato in Diritti e Doveri, Senza categoria, Società | Commenti chiusi

Macelloni: una legge di sistema che guardi lontano

La crisi economica mondiale, iniziata dieci anni fa, continua a mordere. I bilanci del 2017 dell’Inpgi registrano i numeri ancora drammatici che caratterizzano il continuo peggioramento della salute dell’editoria italiana. Chiarissime le parole della Presidente, Marina Macelloni:

“Il bilancio consuntivo 2017 dell’Inpgi è un bilancio molto semplice. E’ quello di un’azienda sana, gestita correttamente che vede i propri ricavi scendere ormai da un decennio senza poter incidere in alcun modo su questa dinamica. Questa è in estrema sintesi la fotografia del primo bilancio in perdita della storia dell’istituto. Una perdita tutta imputabile allo sbilancio tra entrate contributive e prestazioni previdenziali. Leggi tutto »

Pubblicato in Diritti e Doveri, Lavoro, Newsletter, Professione | Commenti chiusi

Giornalismo, se i pregiudizi entrano negli algoritmi

di Guido Besana
Qualche anno fa arrivò il software che scriveva le brevi sulle partite dei campionati minori di baseball e altri sport. Con l’introduzione dell’intelligenza artificiale molte cose stanno cambiando e il nostro settore non è immune. Uno dei problemi più rilevanti è insito nelle basi stesse dell’intelligenza artificiale, cioè nel suo sistema di apprendimento dalle attività umane. Due delle storie più raccontate vengono ovviamente dagli Stati Uniti; un sistema di I. A. utilizzato nel sistema giudiziario aveva imparato dalle giurie umane a essere razzista, Leggi tutto »

Pubblicato in Diritti e Doveri, Professione, Senza categoria | Commenti chiusi

Violenze e prove di comunità solidale

di Marina Cosi
Senza aspettare che la cosa degeneri. E’ il criterio di assoluto buonsenso che ha guidato la nascita del Protocollo Zeus fra la Questura di Milano ed il CPM di Paolo Giulini. Il primo in Italia, presentato oggi, non certo il primo in Europa. Il “Centro italiano per la promozione della mediazione” creato dal professor Giulini (criminologo, docente in Università Cattolica) già gestisce sia il Presidio territoriale del Comune di Milano, offrendo trattamenti gratuiti ad autori di violenze e loro parenti, sia il team che nel carcere milanese di Bollate lavora con/su gli autori di reati sessuali. Esperienze confluite nel libro dall’assai significativo titolo “Buttare la chiave?”. Leggi tutto »

Pubblicato in Diritti e Doveri, Pari Opportunità, Senza categoria | Commenti chiusi

Lo sbadiglio di Moro e il suicidio del giornalismo

di Guido Besana
Il 15 marzo 2018 Enrico Mentana, come tanti, si ritrova a parlare del sequestro Moro di cui il giorno dopo si sarebbe ricordato il quarantennale. Trova un modo intelligente di farlo, mostrare due foto inedite scattate proprio il giorno prima del sequestro: nella prima si vedono tre dei cinque uomini della scorta insieme a Moro che scende le scale di una chiesa diretto verso l’auto, dopo la messa. Mentana la presenta dicendo che in questi giorni tutti ricordano Moro, le grandi questioni del compromesso storico e del confronto fra trattativa e fermezza, un po’ meno il rapimento, la prigionia, l’uccisione, ma nessuno ricorda che quel 16 marzo quei cinque uomini persero la vita, in via Fani.
Potrebbe chiuderla lì, invece fa vedere una seconda foto, Leggi tutto »

Pubblicato in Professione, Senza categoria, Società | Commenti chiusi

Cronache delle molestie in redazione

Ovunque. In ufficio, sul set, in negozio, in ospedale, in fabbrica. E anche in redazione. Le molestie, gli abusi sessuali – ed i ricatti che trasformano diritti in elargizioni – non risparmiano alcun luogo di lavoro. E così, dopo il #metoo “Dissenso comune” delle donne italiane dello spettacolo, anche nei media si è aperta un’analoga esplicita denuncia sottoscritta da 450 giornaliste: contro le molestie e contro le disparità di genere a partire da quelle salariali. Tre settimane dopo, il 14 marzo, in Federazione si sono confrontate le une e le altre sotto il titolo di “Cronache del dissenso: media, molestie sessuali e disparità” Leggi tutto »

Pubblicato in Diritti e Doveri, Lavoro, Pari Opportunità, Senza categoria | Commenti chiusi
  • L’editoriale

  • News


    Visualizza tutte le news